Efficienza produttiva

In Uruguay circa il 98% della produzione di energia deriva dalle fonti rinnovabili

lotus feet of the guru, lotus feet, guru

L’energia del sole accumulata con i sistemi fotovoltaici e quella trasformata con le pale eoliche garantiscono un approvvigionamento ragguardevole ed un efficienza produttiva molto alta nel paese sudamericano..

Oggi l’Uruguay non solo registra un alto livello di forestazione, ma è anche un grande produttore di legno e cellulosa. 

I residui produttivi di queste due industrie si sono trasformati nell’elemento necessario per le centrali a biomasse, responsabili dell’8 per cento dell’energia necessaria. 

L’investimento è stato di 400 milioni di dollari. Altri 15 milioni sono stati investiti in progetti di microcentrali, soprattutto per la produzione energetica in località più periferiche.

 

I vantaggi di questa politica sono vari e non solo sul piano ambientale, ma anche economici. Annualmente, circa 30 milioni di dollari si ottengono dall’esportazione dell’energia prodotta in eccedenza. Il punto chiave delle politiche energetiche uruguaiane è stato utilizzare la risorse esistenti e e varare piani di sviluppo chiari e innovativi. Pare una ricetta valida anche per nazioni di maggiori dimensioni.

Ora l’Uruguay è stato nominato uno dei primi venti “leader verdi” nel mondo secondo il Indice del futuro verde 2021 di MIT.

Il Green Future Index è un programma di ricerca del MIT Technology Review Insights. Misura il grado in cui 76 paesi si stanno orientando verso un futuro verde riducendo le loro emissioni di carbonio, passando alla transizione energetica, alla società verde, all’innovazione pulita e alla politica climatica.

 

L’Uruguay è classificato 20 °. È uno dei soli tre paesi – gli altri due sono Costa Rica e Canada – tra i primi 20 americani. Altri quindici leader provengono dall’Europa.

L’Uruguay si è classificato 10 ° nella transizione energetica. Un punteggio elevato significa che l’energia rinnovabile cresce rapidamente e contribuisce a una quota maggiore del mix energetico complessivo. Anche l’Uruguay si è classificata al 10 ° posto nel pilastro dell’innovazione pulita.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Consenso ai cookie GDPR con Real Cookie Banner